Il laboratorio Sguardi sui Generis nasce all'Università di Torino nel 2010 con l'intento di costituire uno spazio di discussione e crescita sulle questioni di genere. Un contenitore aperto, dunque, che si pone il duplice obiettivo di approfondire la formazione teorica e di favorire, al contempo, l'affermazione di una soggettività collettiva capace di confrontarsi e intervenire sulle problematiche di genere più attuali.

sabato 11 febbraio 2012

I No Tav non sono soli...ovunque!

Il 9 febbraio il tribunale del riesame ha confermato gli arresti per quattro dei No Tav arrestati il 26 gennaio scorso; poche ore dopo diversi di loro sono stati trasferiti d'urgenza in altre carceri del Piemonte.
La ragione che ha mosso questa scelta va ricercata nella protesta che alcuni compagni avevano messo in piedi all'interno del carcere delle Vallette per protestare contro le condizioni di vita e le restrizioni inaccettabili a cui dovevano sottostare tutti i giorni.
Una protesta che ha fatto paura, come si legge dalle dichiarazioni del sindacato della polizia penitenziaria, che ha riferito che “Questo gruppo di detenuti No Tav svolge un’intensa campagna di propaganda e di proselitismo all’interno della decima sezione del padiglione C"; una protesta che ha raccolto consensi tra tutti quanti i detenuti e ha dimostrato che chi oggi si trova lì dentro per essersi messo in gioco assieme a tutti e tutte noi nella lotta No Tav, non abbassa la testa nemmeno ora e continua la propria battaglia anche all'interno del carcere.
Se l'intento dei trasferimenti è quello di scoraggiare e dividere i No Tav arrestati, possiamo dire con certezza che non ci sono riusciti perché conosciamo la forza e la determinazione che muove tutti i compagni e le compagne che oggi si trovano in carcere e sappiamo che questa operazione non ha che rafforzato la loro convinzione che siamo dalla parte del giusto!

Nella giornata di domani si terranno presidi sotto tutte le carceri in cui si trovano attualmente i No Tav.
Facciamo sentire la nostra solidarietà e che i 
No Tav non sono soli...ovunque!















Per scrivere agli arrestati/e:

Luca Cientanni ad Ivrea 
Casa Circondariale di IVREA. corso Vercelli, 165 -10015 IVREA (TO) tel. 0125-614311.

Tobia Imperato a Cuneo
CASA CIRCONDARIALE v. Roncata, 75 12100 CUNEO CN

Jacopo Bindi ad Alba
Casa circondariale di Alba, Via Vivaro, 14, 12051, loc. Toppino, Alba (CN)

Gabriela Avossa, Giuseppe Conversano, Alessio Del Sordo a Torino
TORINO – Carcere Lorusso Cotugno – via Pianezza 300 – 10151 Torino

Damiano Calabrò a Roma
ROMA – Carcere di Regina Coeli – via Della Lungara 29 – 00165 Roma

Gabriele Filippi a Genova
GENOVA – Carcere di Marassi – Piazzale Marassi 2 – 16139 Genova

Nicola Arboscelli a Palermo
PALERMO – Non sappiamo in che carcere sia recluso

Juan Antonio Sorroche Fernandez
TRENTO – Casa Circondariale – Via Beccaria, 13 – Loc. Spini di Gardolo – 38014 Gardolo – TN

Antonio Ginetti
PISTOIA – Casa Circondariale – Via dei Macelli 13 – 51100 Pistoia

Samuele Gullino
ASTI – Casa Circondariale Località Quarto Inferiore 266 – 14030 Asti

Niccolò Garufi, Maurizio Ferrari, Kalisa Lorenzo Minani, Marcelo Damian, Jara Marin
Presso: Casa Circondariale San Vittore – Piazza Filangeri 2 – 20123 Milano

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento